GLI ANZIANI

23 Maggio 2010 3 commenti

La vita non è qualcosa,
ma un occasione per realizzare qualcosa” Hebbel


Ciò che l’uomo soffre, vive, ama, spera,
piange viene conservato nel libro della sua vita.

Nelle ore di solitudine di sofferenza, di gioia,
di entusiasmo scriviamo un capitolo della nostra storia,
portiamo un mattone per costruire la nostra vita,
il nostro vero e unico monumento.

Cosa ha da rimpiangere la persona anziana?
Forse di non avere più dinnanzi a sè
tante occasioni belle, tante esperienze da fare,
tante possibilità da lavorare,
di realizzare qualcosa?

E invece, la sua vita è già così ricca,
che niente e nessuno può intaccarla.
Il tesoro accumulato è inesauribile.
La vita dell’uomo è una costruzione:
la costruzione del proprio monumento.

2010E gli anziani hanno alle loro spalle
il più delle volte un monumento così perfetto,
così vissuto e sofferto
da destare l’invidia di tutti.
possono essere ben fieri
della loro esistenza.

Categorie:Argomenti vari, Società Tag:

La Gioia

11 Maggio 2010 2 commenti

WaterfallLa gioia deriva originariamente sempre da una rinuncia.

La gioia proviene sempre da una una privazione che non esiste più, sorge nella percezione di qualcosa di bello e di piacevole, appena raggiunto, che è appunto più bello e più piacevole di prima; la gioia è l’esperienza di un dono in contrasto con un periodo in cui questo dono ancora non c’era. Il primo, caldo raggio di sole dopo una lunga notte invernale può procurare più gioia di un mezzogiorno estivo, ed i primi passi titubanti del convalescente lo riempiono di una gioia maggiore di quella che può provare chi è sano per il suo passo attivo e spedito nella vita. I primi bocconi di pane dopo un lungo periodo di fame sono incomparabilmente più buoni del menù più elaborato per chi è sazio, ed il secondo o terzo vestito che una ragazza riceve le procura più gioia di quanto se ne possa comprare la ricca signora che possiede gli abiti più costosi.

La gioia deriva da una rinuncia,volontaria o imposta non ha importanza; ciò che importa è solo il contrasto con prima, il nuovo, l’insolito, ciò che non è ancora logoro e di cui non si è ancora saturi.Ciò significa che il guadagno, frutto di una rinuncia può senz’altro essere oggetto di gioia, come ci è noto anche da quella generazione, che ha costruito il benessere attuale dalle macerie del dopoguerra.. Se però il guadagno segue al guadagno la gioia si spegne, il contrasto si perde, il nuovo perde la novità, l’insolito si trasforma in ottusa abitudine.

Se però la gioia si spegne ne derivano due conseguenze tragiche per la vita umana: L’impoverimento e l’assuefazione.

Categorie:Argomenti vari, Società Tag:

LA TELA BIANCA

1 Maggio 2010 2 commenti

Un prof di arte consegnò ad ogni studente una tela completamente bianca, chiedendo loro di dipingervi con la massima libertà. Quasi tutti restarono sconcertati e furono incapaci di disegnarvi la pur minima cosa. Quasi subirono lo choc della tela bianca. Non era stato offerto loro alcun modello, né fu indicato alcun stile o regola particolare da seguire. Solo la tela bianca, quella tela candida e così terribilmente vuota, tutta a disposizione della propria libertà. Eppure non sapevano che farsene. La tela li provocava; faceva violenza al comodismo, al supino adagiarsi su valori e realtà trasmessi e non invece progettati con libertà e autonomia.

Sottoponiamoci allo stesso esperimento.

Prendiamo una tela bianca, anche se non siamo pittori.
Cerchiamo di fissarvi sopra noi stessi, il nostro presente, il nostro passato, le nostre esperienze.
Forse ci sarà difficile. Forse capiterà anche a noi come ai giovani studenti.
Ed invece, abbiamo molto da dipingere, abbiamo molto da rivivere, con una carica di entusiasmo non comune.

Le scintille di gioia che scaturiscono dal ricordo del bene compiuto, dalle esperienze vissute, dalle sofferenze accettate, costituiscono le linee di un quadro personale, vivo, carico di dolore e di letizia, di bene e di male.

Solo così è possibile esercitare la propria libertà: non a livello di strutture, di condizionamenti sociali, di imposizioni dall’alto, di conformismo o di totalitarismo: quanto invece a livello di progetto da elaborare, di fantasia da mettere in moto, di decisioni da prendere.

Categorie:Argomenti vari, Società Tag:

Sciopenaue… Boh?

24 Aprile 2010 2 commenti

Porcospini 2In una fredda giornata d’inverno un gruppo di porcospinisi rifugia in una grotta e per proteggersi dal freddo si stringono vicini. Ben presto però sentono le spine reciproche e il dolore li costringe ad allontanarsi l’uno dall’altro.

Quando poi il bisogno di riscaldarsi li porta di nuovo ad avvicinarsi si pungono di nuovo. Ripetono più volte questi tentativi, sballottati avanti e indietro tra due mali, finché non trovano quella moderata distanza reciprocache rappresenta la migliore posizione, quella giusta distanza che consente loro di scaldarsi e nello stesso tempo di non farsi male reciprocamente.

Schopenhauer

PS (Dopo lo scritto)

Per quello che io non mavvicino molto alla sceriffa, odeghenò ci pungiamo… eya

Categorie:Argomenti vari, Società Tag:

Tirare i remi— nella barca

13 Aprile 2010 1 commento

Miei filli manno regalato il billietto daereo andata/ritorno peruna città europea lou cost (non posso dire dove per la praivassi).

Ero tutto prexiato per il pensiero gentile canno avuto nei confronti dimmè e della sceriffa…

Quando lò chiesto dove dovevo dormire..manno risposto di cercare su internet (che giallo sai usare, giallo) che lavrei trovato lou prix (abbasso prezzo)

Adesso, dico io, nonè chenciò il blò da un paio danni e scrivo sempre le solitecoglio/cazza/cavolate..sono capace di cercare sul compiuter una stanza dalbergo

Provaci..mantinau, se non ciarrennesci telo facciamo noi, telo facciamo…si, maperò lo devo pagare io, lo devo (arrazza di regalo che manno fatto).

Siccome “chicumanda malumissu…è mellio chesselo faccia lui”…

Misson arremangato edò cercato in lungo e peril largo un otello a tre stelle (una via di mezzo)

Solo con la prima colazione..massicome chera troppo caro (non baratto) alla fine oppreso

Un appartamento chellò già inviato lacconto per mezzo della banca…el resto glielo do, chesc, quandarrivo

Ciammancherò 10 giorni.

Ho chiesto in biblioteca libri che parlano di quella terra dove devo andare ecciò tutta la testa piena di frasi fatte…grazie, prego, scusi…tornerò (spereus).

Miei filli non sono molto contenti che vado in appartamento…bolianta candavo in otello.

Anno detto Kessy stà mellio…chè più sicuro..

Ma de ita? macosasicredono Keccy rubano ammè con la mamma…

Non lanno capito che nonci vuole nessuno, boh?

Dana parte mi dispiace dandare, perchè anche oggi appuvattu una bella passillara conSORTE lungo ilmare del poetto…era troppo togo, allinizio cera poca gente..poi sèprenu edè venuta lora dandarcene, chera già tardi, maperò sono tuttabbronzato.

Cmq saxira chintra parto,aicci, come si dice, stacco la spina oppure tiro i remi nella barca...aicci marriposu, che melo merito melo.

ARROSIGO’…


Categorie:Argomenti vari Tag:

Bottillie di plastica in ogni contonata

6 Aprile 2010 2 commenti

Eddà molto tempo Kemmy chiedo:

ma-che-ca…cifanno quelle bottiglie di plastica piene dacqua perle strade vicino alle abitazioni?

cenè in ogni arrencone..eya, di bottiglie

Dicono chedè per non fare i bisongi i cani e i gatti, boh?

Intanto nonè bello vedere tutti quei lantìoni perle strade, poi secondo me nonà nessun valore scientifico e neanche classico.

qualcuno dice che i gatti avvicinandosi, vedono riflessa lalloro immagine e sindi andanta…sindi (sene vanno…sene).

Macchè lavete presi per scemi?eya,  i cani ei gatti?

Secondo voi se unanimale cià voglia dandare di corpo oddi orinare si ferma perchè cè la bottiglia piena dacqua, non farmi ridere, quello fa i suoi bisongi ebbasta…mica cià paura chelle dici cosa o chelle fai la multa…BOH’?

SONO TUTTI SCIOLLORI

MATAGA’…

HO COMPRATO UN NOTEBOOK HP…GIALLO FATTA BELLA, GIALLO

31 Maggio 2009 16 commenti

 Eya, ho comprato un NOTEBOOK HP PAVILLON DV 6500 con WEBCAM integrata.

Prosegui la lettura…

Categorie:Primo piano Tag:

Bellestate…

26 Luglio 2008 13 commenti

 

Dognia borta è così:

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Sulle donne

29 Giugno 2008 5 commenti

La donna che è tanto furba da chiedere consigli a un uomo non è mai tanto sciocca da seguirli.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

VIVI

18 Giugno 2008 7 commenti
Categorie:Argomenti vari Tag: